Secondo giorno di maturità 2008: prima in rete, dopo sui banchi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

19 giugno 2008

Continua l'esame per 500 000 maturandi italiani: oggi è il secondo giorno e le tracce sono tutte diverse, secondo la scuola superiore che si frequenta, ma gli argomenti sono sempre predisposti dal ministero. Obiettivo di quest'ultimo è quello di accertare che il candidato abbia effettivamente delle specifiche conoscenze relative al corso di studi frequentato e, infatti, quest'anno la prova risulta avere un grado di difficoltà maggiore. Dopo un week-end di riposo si ritornerà per la terza ed ultima prova scritta della maturità.

Le regole

Anche oggi, come da tradizione, erano vietati i cellulari e qualsiasi altro dispositivo tecnologico, le uniche cose permesse erano il dizionario di lingua e le calcolatrici non programmabili.

Su internet prima delle aperture delle buste

Non sembra che le regole siano state effettivamente rispettate: infatti, in rete erano già presenti tutte le soluzioni prima ancora che venissero aperte le buste. Alle 8:18 Studenti.it ha pubblicato la traduzione della versione greca e, dopo pochi minuti, anche le soluzioni del compito di matematica. In seguito anche altri siti più frequentati (studenti.it; skuola.it; skuola.net, studentville.it) hanno pubblicato le soluzioni. Ovviamente non sono mancate le polemiche.

Liceo classico

Nei licei classici, la prova scritta di oggi chiedeva di tradurre dal greco all'italiano il brano di Luciano di Samostata dal titolo "Il codice etico per lo storico" tratto dall'opera «Come si deve scrivere la storia», paragrafi 41 e 42 del libro 59.

Liceo scientifico

Nei licei scientifici, invece, gli studenti erano impegnati con le prove di geometria e trigonometria: erano presenti un problema sul triangolo rettangolo e un altro sul semicerchio. Presenti anche dieci domande fra equazioni e polinomi, ma la cosa più curiosa è l'inserimento di una domanda sul codice della strada e le pendenze delle salite.

Liceo artistico

La prova del liceo artistico era quella più creativa. Gli studenti dovevano "ideare, nell'ambito di una stazione ferroviaria, una struttura da destinare ad attesa, biglietteria, bar-caffetteria-edicola e relativi servizi igienici". I maturandi di questo liceo hanno a disposizione un massimo di tre giorni (6 ore per ogni giorno) per l'articolazione di questa prova.

Altri istituti

Le prove destinate per gli altri istituti sono: "pedagogia" per il liceo pedagogico e "lingua straniera" nel linguistico. Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che avevano una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale, oltre al fatto che dovevano caratterizzare l'indirizzo dello studio.

Articoli correlati

Fonti