Funerali di Stato per il carabiniere ferito a Nassiriya

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

9 maggio 2006

Si è aperta stamattina la camera ardente, a Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona, di Enrico Frassanito, il 41enne maresciallo dei Carabinieri vittima dell'attentato subìto da nostri militari a Nassiriya, in Iraq, il 27 aprile scorso. La salma è vegliata dai familiari e dai vertici dell'Arma dei Carabinieri. Nella camera ardente si è recato anche il vicesindaco di Verona, Gorlero.

Alle ore 17, la salma di Frassanito è stata accompagnata al Duomo di Verona, dove l'arcivescovo ordinario militare per l'Italia, Angelo Bagnasco, ha celebrato le esequie di Stato. Al rito hanno assistito, tra gli altri, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, la Vicepresidente della Camera, Giorgia Meloni, il Vicepresidente del Senato, Milziade Caprili, il Capo di Stato maggiore della Difesa, Giampaolo Di Paola, il Capo di Stato maggiore dell'Esercito, Filiberto Cecchi ed il Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Luciano Gottardo.

Stamattina, nel corso di una breve cerimonia, il comandante interregionale dei Carabinieri ha conferito al maresciallo Frassanito il grado di tenente alla memoria.

Fonte

Notizie correlate