Arrestato Derek Chauvin, il poliziotto che ha ucciso George Floyd

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 29 maggio 2020

Morte di George Floyd

Il procuratore della Contea di Hennepin, Mike Freeman, ha annunciato l'arresto di Derek Chauvin in una conferenza stampa. Chauvin è il poliziotto coinvolto nel caso Floyd: è lui che gli ha tenuto premuto il ginocchio sul collo, lasciandolo soffocare. La sua morte ha dato origine a diverse manifestazioni in tutti gli Stati Uniti d'America.

Secondo la versione ufficiale della polizia, si trattava di un «incidente medico», versione smentita dai diversi video dell'accaduto andati virali su internet. Successivamente, sono stati licenziati tutti e 4 gli agenti coinvolti, compreso Chauvin.

I capi di accusa[modifica]

Mike Freeman ha detto che i capi di accusa di Chauvin sono due: third degree murder e manslaughter, ovvero omicidio di terzo grado e omicidio involontario; in seguito, ha aggiunto: «si può procedere a un’incriminazione solo quando si hanno prove sufficienti per sostenere le accuse oltre ogni ragionevole dubbio. Ora le abbiamo». Secondo l'ordinamento del Minnesota, un omicidio di terzo grado avviene quando si provoca, senza intenzione di ucciderla, la morte di un'altra persona compiendo un'azione pericolosa e senza attenzione verso la vita umana.

Fonti[modifica]