Calcio: si fermano serie B e C

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search


lunedì 12 novembre 2007

A seguito delle guerriglie organizzate dagli ultras nella giornata di domenica per l'omicidio di Gabriele Sandri, la Figc ha deciso di fermare le partite di campionato di serie B e C in programma per domenica prossima, 18 novembre, anche se si ricomincerà normalmente domenica 25. Per la serie A nessun ritardo, dato che domenica non si sarebbe comunque giocato per la trasferta della Nazionale in Scozia.

Chiuse a tempo indeterminato, invece, le curve di Taranto e Bergamo. Imposte due norme per le trasferte a rischio: divieto di vendita di più biglietti ad un singolo individuo e possibilità dei prefetti di ordinare la chiusura di alcune parti dello stadio, anche se non sarà varato un nuovo decreto.

L'Osservatorio sulle manifestazioni sportive ha richiesto che entro il 1 marzo 2008 siano presenti in tutti gli stadi le figure degli steward. Se ciò non avverrà, i prefetti potranno far giocare la partita a porte chiuse.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si era dichiarato molto preoccupato per l'accaduto, e il ministro allo sport Giovanna Melandri ha definito la decisione della Figc un "gesto forte".

Arrestate a Bergamo cinque persone che si presume facessero parte del gruppo ultras che ha sfondato con un tombino la protezione di vetro.

Fonti