Il premier israeliano Olmert attacca l'Iran: «Siamo certi che Teheran sta procedendo nella corsa alle armi nucleari»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 12 febbraio 2008


Durante la visita in Germania, iniziata ieri, il primo ministro israeliano Ehud Olmert ha tenuto una conferenza stampa col cancelliere tedesco Angela Merkel, nel quale ha esposto gli argomenti trattati durante la loro conversazione privata, soprattutto sul caso Iran.

Nella conferenza stampa, effettuata assieme al capo del governo, Olmert ha dichiarato: «Siamo certi che l'Iran è impegnato in un'operazione segreta per costruire armi nucleari, nessuna opzione dovrebbe essere esclusa per evitare che l'Iran vada avanti». «Siamo certi che gli iraniani stiano ora lavorando in modo serio su armi non convenzionali e la metà di queste operazioni si stanno svolgendo in segreto» continua.

Il primo ministro di Israele ha poi invitato la Germania a sostenere la proposta del governo israeliano di irrigidire le sanzioni inviate a Teheran. La Germania, nazione in prima linea per combattere la costruzione dell'atomica per l'Iran, è stata obiettivo di Olmert per contrastare il piano iraniano sul nucleare.

L'annuncio della strategia del primo ministro israeliano, che si è incontrato con Angela Merkel a Meseberg, 70 km dalla capitale tedesca, Berlino, era già stato pronunciato e prevedeva di proporre all'Europa di inasprire le posizioni contro l'Iran e a invitarlo a sospendere il proprio programma nucleare.

Fonti