Giochi Olimpici Invernali 2006 Pattinaggio di velocità inseguimento a squadre maschile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

17 febbraio 2006

Oro all'Italia nell'inseguimento a squadre maschile di pattinaggio[modifica]

Giochi Olimpici Invernali
 

La nostra nazionale davanti a tutti nell'inseguimento a squadre di pattinaggio di velocità. Il primo nome di campione olimpico per questa specialità al debutto sarà quindi Italia.
In semifinale gli azzurri hanno affrontato l'Olanda, che va subito in testa, per ammonire gli azzurri. Ma gli azzurri non demordono, rimontano. Gli olandesi, forse costretti a spingere di più o forse stanchi per lo sforzo, sbagliano la curva: Sven Kramer inciampa e travolge un suo compagno. L'Italia è in finale, dove deve affrontare il Canada.
Enrico Fabris, Ippolito Sanfratello e Matteo Anesi, senza dimenticare Stefano Donagrandi a riserva per colpa di un infortunio, non permettono ai canadesi di passare avanti. I canadesi piano piano riducono lo svantaggio, fino 11 centesimi. Ed è in questo momento che l'Italia riparte e lascia di stucco i canadesi, che giungeranno al traguardo con più di 2 secondi di distacco.

Fonti[modifica]