Giochi Olimpici Invernali 2006 Slittino singolo, oro per l'Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

12 febbraio 2006

Giochi Olimpici Invernali
 


Oro nello slittino per Armin Zoeggeler[modifica]

Prima medaglia d'oro per l'Italia, portata dal carabiniere trentaduenne Armin Zoeggeler. L'altoatesino è da stasera l'unico azzurro ad essere salito sul podio per 4 Olimpiadi consecutive.
Il "Cannibale" ha difeso il primato con 110 millesimi sull'unico rivale, il russo Albert Demtschenko, che ha conquistato la medaglia d'argento. Terzo posto per il lettone Martins Rubins, con il suo pizzetto e la fronte calva che lo fa assomigliare a Lenin.
Nell'ultima manche, Zoeggeler ha controllato la gara, grazie anche alla partenza come ultimo, determinata dall'essere il leader della classifica. Toccava agli altri richiare, cosa che non è riuscita al tedesco w:Georg Hackl, che gli ha conteso la Coppa del Mondo, ma che ha chiuso la carriera con un malinconico settimo posto.
Ottavo e decimo posto per gli altri italiani, Reinhold Rainer e Wilfried Huber.

Fonti[modifica]