Giochi Olimpici Invernali 2006 fondo staffetta 4x5km femminile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

18 febbraio 2006

Giochi Olimpici Invernali
 

Sotto una fitta nevicata, a Pragelato, si è conclusa la staffetta 4x5 km femminile, che ha portato un'altra medaglia di bronzo all'Italia grazie a Sabina Valbusa, Antonella Confortola, Arianna Follis e Gabriella Paruzzi. Prime arrivano le russe, sfatte dalla fatica, seguite dalle tedesche.

Il tecnico Gianfranco Pizio ha schierato in prima frazione la Follis (tecnica classica), mentre in seconda è andata la Paruzzi, la frazione che di solito decide la gara, poi la Confortola, convinta controvoglia alla frazione pattinata. Nell'ultima frazione la Valbusa, che sulla salita ha prima tagliato le gambe alla Bjoergen, dovendo però subire la rimonta della tedesca Kuenzel per l'argento. L'italiana ha resistito sul rettilineo finale, mantenendo la terza posizione che vale il bronzo. Questa medaglia vale l'oro, perché arrivata alla fine di una stagione difficile, che ha determinato la spaccatura tra squadra maschile e femminile e tra i loro allenatori.

Le prime parole di Gabriella Paruzzi sono state «Questo bronzo è solo nostro, ma pensate a quante famiglie abbiamo fatto felici oggi...»

Fonti[modifica]