Omicidio Tommaso: per il Tribunale del Riesame è Alessi l'assassino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

13 maggio 2006


I magistrati del Tribunale del Riesame di Bologna hanno depositato oggi l'ordinanza che fa seguito al ricorso presentato ai giudici da Mario Alessi, Antonella Conserva e Salvatore Raimondi, tutti e tre indagati per il rapimento di Tommaso Onofri.

Secondo i giudici, fu Alessi ad uccidere il piccolo Tommaso e a «infierire» sul suo corpo «con un corpo contundente procurandogli delle fratture nella zona mandibolare e al mento». Solo sul manovale grava, dunque, l'aggravante prevista dal terzo comma dell'articolo 630 del Codice Penale (sequestro di persona a scopo di estorsione), comma che punisce con l'ergastolo chi cagiona la morte del sequestrato. Su Conserva e Raimondi il Tribunale del Riesame ritiene invece di dover applicare l'aggravante di cui al secondo comma del medesimo articolo del Codice Penale, che prevede e punisce la morte del sequestrato quale conseguenza non voluta dal reo.

Il rischio di pena sarebbe, dunque, dell'ergastolo per Alessi e trent'anni di reclusione per gli altri due indagati.

Fonte