Calciopoli: Rossi querelerà Cossiga

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

14 luglio 2006

Francesco Cossiga

Oggi, in un'interpellanza parlamentare rivolta a Giovanna Melandri, Ministro alle Politiche Giovanili e alle Attività Sportive, Francesco Cossiga (nella foto) ha domandato se «corrisponde al vero che il Professor, Avvocato Guido Rossi, "brasseure d'affaire" e professore di Etica del Denaro nella Facoltà di Filosofia di Milano "Scienza e Vita", appena nominato Commissario della Federazione Giuoco Calcio Italiana ha adottato una delibera commissariale con la quale si è legittimamente attribuito un compenso annuale di due milioni e mezzo di euro?». Con tono palesemente ironico il senatore a vita domanda alla rappresentante dell'Esecutivo «se, dati i normali livelli delle parcelle del noto filosofo, non ritenga doveroso invitarlo ad aumentarsi detto compenso».

In risposta, un comunicato della FIGC ha reso noto che «non è previsto alcun compenso a favore del prof. Guido Rossi per la sua attività di Commissario straordinario della Federazione». «In considerazione del rispetto dovuto alle Istituzioni italiane, ho dato mandato ai miei legali di querelare il senatore a vita Francesco Cossiga per le gravemente offensive e spudoratamente false dichiarazioni», ha dichiarato lo stesso Commissario federale.

Fonti