Vai al contenuto

Giro d'Italia 2011: Oscar Gatto primo a Tropea, Weening sempre in rosa

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Tropea, domenica 15 maggio 2011
Ancora una volta la fortuna aiuta gli audaci. Oscar Gatto della Farnese Vini-Neri Sottoli ha vinto l'ottava tappa del Giro d'Italia 2011, 217 chilometri da Sapri a Tropea, centrando la sua prima vittoria in carriera al Giro grazie ad uno scatto a poca distanza dal traguardo. A nulla è servito il controscatto di Alberto Contador (Saxo Bank-Sungard), giunto secondo, che è comunque riuscito a guadagnare qualche secondo sugli avversari per la vittoria finale. Nonostante il tentativo di Contador, Pieter Weening resta al comando della classifica generale e anche domani sarà in maglia rosa.

Resoconto[modifica]

Si parte dalla Campania e si arriva in Calabria nell'ottava tappa del Giro. I 194 corridori di cui è composto il gruppo sono partiti alle 11:40. La tappa prevedeva 217 chilometri senza neanche l'ombra di GPM. Sarebbe potuta sembrare una tappa pensata per la più classica delle volate di gruppo, ma in prossimità dell'ultimo chilometro era posta una breve ma insidiosa salitella con pendenza massima del 7%, adatta allo scatto di qualche finisseur. Il traguardo volante era posizionato a Vibo Valentia. Ancora sole sul Giro. Da segnalare che questa tappa era dedicata a tutti coloro che sono morti praticando il ciclismo: a questo scopo a Lamezia Terme era stato approntato uno speciale striscione dedicato agli otto cicloamatori investiti e uccisi in quella località il 5 dicembre 2010.

Dopo due chilometri sono andati in fuga Leonardo Giordani (Farnese Vini-Neri Sottoli) e Mirko Selvaggi (Vacansoleil-DCM Pro Cycling Team). La coppia di fuggitivi ha ottenuto un vantaggio massimo sul gruppo di 10 minuti, ma poi la HTC-Highroad e la Quickstep si sono messe al lavoro per i propri velocisti Mark Cavendish e Gerald Ciolek, riducendo la distanza dai due attaccanti chilometro dopo chilometro.

Il tentativo di Giordani e Selvaggi è terminato ai meno sette dal traguardo, subito dopo una caduta di scarsa entità che aveva coinvolto tra gli altri anche Stefano Garzelli. A questo punto le squadre dei velocisti si sono organizzate per la volata, ma c'era ancora da affrontare l'insidioso strappetto prima dell'ultimo chilometro. È proprio qui che Oscar Gatto ha sferrato il suo attacco, al quale ha risposto nientemeno che Alberto Contador. Lo spagnolo si è avvicinato molto a Gatto, ma non è riuscito a strappargli la vittoria. A pochi secondi di distacco dai due è arrivato il gruppo, regolato in volata da Alessandro Petacchi (Lampre-ISD).

Per quanto riguarda la classifica generale, Pieter Weening rimane in testa con due secondi di vantaggio su Kanstancin Siŭcoŭ e Marco Pinotti, entrambi della HTC-Highroad, e cinque su Christophe Le Mével; salta però all'occhio il balzo in avanti di Contador, che grazie ai secondi guadagnati (5") e agli abbuoni (12") è salito in quinta posizione. Nelle altre classifiche Petacchi, Bart De Clercq e Steven Kruijswijk mantengono rispettivamente la maglia rossa, quella verde e quella bianca. Fabio Duarte (Geox-TMC) allunga invece la lista dei ritirati.

Domani il Giro si sposta in Sicilia per la nona tappa, la Messina-Etna lunga 169 chilometri.

Ordine d'arrivo[modifica]

Sapri > Tropea – 217 km
# Corridore Squadra Tempo
1 Oscar Gatto Farnese-Neri 4.59'45"
2 Alberto Contador Saxo Bank s.t.
3 Alessandro Petacchi Lampre-ISD 5"
4 Alexander Kristoff BMC s.t.
5 Roberto Ferrari Androni Gioc. s.t.
6 Davide Appollonio Sky Procycling s.t.
7 Francisco Ventoso Movistar s.t.
8 Rinaldo Nocentini AG2R La Mond. s.t.
9 Christophe Le Mével Garmin-Cervélo s.t.
10 Klaas Lodewyck Omega Pharma s.t.

Classifiche[modifica]

Classifica generale - Maglia rosa[modifica]

# Corridore Squadra Tempo
1 Pieter Weening Rabobank 28.09'49"
2 Kanstancin Siŭcoŭ HTC-Highroad a 2"
3 Marco Pinotti HTC-Highroad s.t.
4 Christophe Le Mével Garmin-Cervélo a 5"
5 Alberto Contador Saxo Bank a 13"
6 Michele Scarponi Lampre-ISD a 14"
7 Pablo Lastras Movistar a 22"
8 Vincenzo Nibali Liquigas a 24"
9 Steven Kruijswijk Rabobank a 28"
10 José Serpa Androni Gioc. a 33"

Classifica a punti - Maglia rossa[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Alessandro Petacchi Lampre-ISD 64
2 Christophe Le Mével Garmin-Cervélo 48
3 Roberto Ferrari Androni Gioc. 42
4 Alberto Contador Saxo Bank 40
5 Michele Scarponi Lampre-ISD 38

Classifica del Gran Premio della Montagna - Maglia verde[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Bart De Clercq Omega Pharma 11
2 Martin Kohler BMC 10
3 Federico Canuti Colnago-CSF 9
4 Gianluca Brambilla Colnago-CSF 8
5 Michele Scarponi Lampre-ISD 7

Classifica giovani - Maglia bianca[modifica]

# Corridore Squadra Tempo
1 Steven Kruijswijk Rabobank 28.10'17"
2 Roman Kreuziger Astana a 16"
3 Robert Kiserlovski Astana a 24"
4 Francesco Masciarelli Astana a 52"
5 Kevin Seeldraeyers Quickstep a 54"

Classifica dei Traguardi Volanti[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Jan Bakelants Omega Pharma 7
2 Matteo Montaguti AG2R La Mond. 5
3 Martin Kohler BMC 5

Premio Azzurri d'Italia[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Alessandro Petacchi Lampre-ISD 7
2 Pieter Weening Rabobank 4
3 Ángel Vicioso Androni Gioc. 4

Premio della fuga[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Leonardo Giordani Farnese-Neri 222
2 Sebastian Lang Omega Pharma 219
2 Mirko Selvaggi Vacansoleil 212

Premio combattività[modifica]

# Corridore Squadra Punti
1 Alessandro Petacchi Lampre-ISD 15
2 Bart De Clercq Omega Pharma 9
3 Martin Kohler BMC 9

Classifica squadre - Trofeo Fast Team[modifica]

# Squadra Tempo
1 Movistar Team 83.48'31"
2 Pro Team Astana a 1"
3 Geox-TMC a 1'06"
4 Androni Giocattoli-C.I.P.I. a 1'21"
5 Sky Procycling a 2'32"

Classifica squadre - Trofeo Super Team[modifica]

# Squadra Punti
1 Team Garmin-Cervélo 133
2 Lampre-ISD 133
3 Androni Giocattoli-C.I.P.I. 128
4 Movistar Team 106
5 Rabobank 76

Fonti[modifica]

Wikipedia
Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Giro d'Italia 2011.


Le tappe del Giro d'Italia 2011

Scegli la tappa:  ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·   ·  10ª ·  11ª ·  12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª