Il 2008 che se ne va: dodici mesi di eventi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 31 dicembre 2008

Il 2008 è giunto al termine.

L'anno che se ne va è stato sicuramente molto intenso dal punto di vista degli eventi mondiali: dall'economia, con la crisi economica; alla politica, con l'elezione di Barack Obama a nuovo presidente degli Stati Uniti d'America; alle fastose Olimpiadi di Pechino, durante le quali si consumava però una guerra lampo tra Russia e Georgia.

Si ripercorre, con gli articoli pubblicati in questi dodici mesi, gli eventi più rilevanti.

Gennaio[modifica]

Febbraio[modifica]

Marzo[modifica]

  • 5 marzo: Muoiono 5 operai a Molfetta, in Puglia, a causa delle esalazioni tossiche emanate da un'autocisterna che gli operai dovevano pulire. Il presidente dimissionario Romano Prodi si reca in Puglia per portare solidarietà alle famiglie colpite.

Aprile[modifica]

Maggio[modifica]

Giugno[modifica]

Luglio[modifica]

  • 2 luglio: Ingrid Betancourt è stata liberata: dopo quasi sette anni di prigionia, l'ex candidata alla presidenza della Colombia viene liberata, con un blitz delle forze armate, dalla prigionia in mano ai guerriglieri delle FARC. Grande gioia nella famiglia e viva soddisfazione espressa da tutti i capi di stato.

Agosto[modifica]

  • 8 agosto:
    • Il sacro fuoco di Olimpia arde nel cielo di Pechino: sono iniziate le Olimpiadi 2008: una Pechino inchinatasi al lustro dei Giochi Olimpici apre le porte al mondo e inaugura i XXIX giochi estivi dell'era moderna in uno Stadio Nazionale meraviglioso, cornice per ore di uno spettacolo che vede la glorificazione della storia cinese e le sfilate delle quasi duecento nazioni che partecipano ai giochi.
    • Guerra tra Russia e Georgia: la Georgia e la Russia iniziano un conflitto armato che durerà decine di giorni per risolvere, non certo pacificamente, la questione dell'Ossezia del Sud, il territorio autoproclamatosi indipendente dallo stato georgiano, e appoggiato nell'indipendenza dalla Russia. Nella guerra, perderanno la vita duemila persone, in gran parte civili.

Settembre[modifica]

Ottobre[modifica]

Novembre[modifica]

  • 26 novembre: Attentati terroristici a Mumbai: la città indiana di Mumbai (Bombay) è sconvolta da una serie di attentati nei principali hotel turistici della città, che per quaranta ore tengono il mondo col fiato sospeso. Quasi 200 i morti, tra i quali moltissimi occidentali e un italiano.

Dicembre[modifica]

  • 27 dicembre: Israele bombarda Gaza: sono centinaia le vittime dei bombardamenti a tappeto che Israele attua sulla Striscia di Gaza, con l'obiettivo di distruggere le infrastrutture di Hamas e uccidere quanti più esponenti possibile dell'organizzazione islamica.
  • 31 dicembre: Economia: l'annus horribilis di Piazza Affari dimezza la capitalizzazione: Piazza Affari chiude il 2008 con un calo di quasi il 50%, in linea con i crolli registrati durante tutto il 2008 – a causa della crisi economica – dalle principali piazze azionarie mondiali.