Rugby Coppa del Mondo 2007: si qualifica anche l'Inghilterra dopo Sud Africa, Nuova Zelanda e Australia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 28 settembre 2007


L’Inghilterra (Gruppo A) è la quarta Nazionale a passare ai quarti di finale della VI Coppa del Mondo di rugby. Questa sera, al Parco dei Principi di Parigi, ha battuto Tonga per 36-20 marcando 4 mete e conquistando il punto di bonus, che permette ai campioni del mondo di affiancare il Sud Africa (già qualificato come primo del girone per via dello scontro diretto vinto contro gli stessi inglesi), il quale a sua volta chiuderà domenica sera a Montpellier il girone con l’ininfluente incontro che lo contrappone agli Stati Uniti.

Le altre due qualificate sono la Nuova Zelanda (la prima a raggiungere i quarti, dopo aver battuto la Scozia) nel Gruppo C, quello dell’Italia, e l’Australia nel Gruppo B. Sarà proprio l’Australia, vincitrice del proprio girone, a incontrare l’Inghilterra in uno dei quarti in programma a partire da ottobre.

Una fase di Galles - Giappone

Restano da assegnare ancora quattro posti. Decisa, come detto, la situazione nel Gruppo A, nel Gruppo B, alle spalle dell’Australia, prima a 15 punti, vi sono Figi e Galles, a pari punti, 10. Dall’incontro di domani proprio tra queste due formazioni uscirà la seconda qualificata, che andrà a incontrare il Sud Africa nei quarti.

Per quanto riguarda il Girone C, il secondo posto dietro agli All Blacks è conteso tra Scozia e Italia. La Scozia è seconda a 10 punti e l’Italia è terza a 8, e domani sera a Saint-Étienne è previsto l’incontro tra le due, che ha un vero e proprio valore di spareggio. L’Italia ancora non è mai riuscita a passare il primo turno, pur avendo partecipato a tutte le edizioni del campionato.

Ancora da determinare, invece, la situazione nel Gruppo D, quello dei padroni di casa francesi. Sono ancora in corsa Argentina, prima a 14 punti, la stessa Francia, seconda a 10, e l’Irlanda, terza con 9 punti: l’ultimo turno vedrà di fronte la Francia e l’ormai eliminata Namibia da un lato, e proprio Argentina e Irlanda dall’altro, cosa questa che di fatto fa il gioco dei francesi: infatti, i sudamericani hanno sì ottime possibilità di qualificarsi, ma l’incognita è la posizione di classifica finale: se l’Irlanda battesse gli argentini questi andrebbero a pari punti ma sarebbero avvantaggiati per via della vittoria nello scontro diretto, e la Francia potrebbe avvantaggiarsi di ciò per andare a vincere il girone, dando per scontata una sua vittoria sulla Namibia. Qualora invece fosse l’Argentina a vincere l’incontro, allora la Francia sarebbe qualificata per seconda indipendentemente dal risultato della sua partita. Arrivare primi o secondi in tale girone ha la sua importanza in quanto da ciò dipende l’eventualità di evitare o meno la Nuova Zelanda nei quarti di finale.

Risultati[modifica]

  • (20 settembre) GALLES - GIAPPONE 72-18
  • (21 settembre) FRANCIA - IRLANDA 25-3
  • (22 settembre) SUD AFRICA - TONGA 30-25
  • (22 settembre) INGHILTERRA - SAMOA 44-22
  • (22 settembre) ARGENTINA - NAMIBIA 63-3
  • (23 settembre) AUSTRALIA - FIGI 55-12
  • (23 settembre) NUOVA ZELANDA - SCOZIA 40-0
  • (25 settembre) CANADA - GIAPPONE 12-12
  • (25 settembre) ROMANIA - PORTOGALLO 14-10
  • (26 settembre) SAMOA - USA 25-21
  • (oggi) GEORGIA - NAMIBIA 30-0
  • (oggi) INGHILTERRA - TONGA 36-20
Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.